La sanità in Danimarca

Amministrazione della sanità in Danimarca

sistema sanitario daneseIl sistema sanitario danese è uno dei più efficienti al mondo. Come in Italia, anche qui la sanità è pubblica. Struttura e responsabilità sono coordinate da due enti governativi, il Ministero dell’Interno e della Salute che si occupa dell’amministrazione degli ospedali e del personale e il Ministero degli Affari Sociali che si occupa dell’amministrazione della medicina di base, dell’assicurazione sanitaria e dellassistenza sociale della nazione.

Il sistema è accessibile ad ogni cittadino danese, che ha la possibilità di scegliere il proprio medico generico gratuitamente. Il cittadino è inoltre libero di consultare un proprio medico specialista o un chirurgo con tanto di personale infiermeristico. Il finanziamento dell'intero sistema è responsabiltà dell’autorità pubblica tramite un elevato getito fiscale danese.

Da circa un decennio il numero di pazienti per dottore è ampiamente diminuito, così come lo sono il numero dei ricoveri ospedalieri rispetto al numero dei letti disponibili in ospedale. Il tutto grazie alla campagna di prevenzione e di buona salute messa in atto dalla sanità danese.

In termini di medicina di base, il cittadino danese può scegliere tra due diversi sistemi:
1) assistenza medica fornita in modo gratuito da un medico scelto per un anno, nel qual caso rendendosi necessaria la consultazione specialistica si ha bisogno di una referenza del medico di base; 2) assistenza medica scelta liberamente in ogni periodo dell’anno tra i medici o specialisti disponibili, in quest’ultimo caso il paziente è dovuto al pagamento di una somma di denaro rimborsabile per 2/3 dallo Stato e la consultazione del medico specialistico è libera.

Tutti i cittadini hanno inoltre diritto all’assistenza farmaceutica danese, in particolare nei riguardi delle medicine urgenti e vitali, mentre contribuiscono in misura variabile all’assistenza medica dentistica e odontoiatrica; si precisa che i trattamenti dentali sono gratuiti per i danesi sotto 18 anni, mentre disabili e trattamenti dentali di emergenza (a prescindere dall’età)  sono gratuiti o pagabili in misura irrisoria.

In caso di malattia, per il lavoratore danese (quando impiegato da un minimo di 3 mesi e con più di 120 ore lavorative maturate) si prevede che il datore di lavoro paghi il salario completo (vedi condizioni contrattuali di lavoro) fino a due settimane (diverse le eccezioni in relazione alle malattie professionali, con obbligo di corrispondere il salario totale sino ai 4 mesi). I lavoratori autonomi hanno diritto al ricevimento di una indennità di malattia.

Ultimi articoli

Articoli più letti

Voli economici per la Danimarca seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...