Arte e Cultura in Danimarca

Architettura chiese danesi

Chiesa rotonda Horne (Danimarca)L'avrete notata nelle copertine di molte guide sulla Danimarca, 'vestita' di bianco e con il tetto rosso, lunga e alta quasi a toccare il blu intenso del cielo, sicura delle proprie radici che affondano nella sabbia:  è la famosa chiesa insabbiata di San Lorenzo (Sankt Laurentil Kirke). La si ammira nel territorio della regione di Skagen a rappresentare quel tipo di architettura religiosa danese del medioevo. Quella che si vede oggi è la torre dell'antica chiesa, la sua parte principale venne appunto 'insabbiata' sotto le dune di sabbia circa 300 anni fa. É dedicata a San Martino, patrono dei marinai.

Le chiese danesi le trovate così, improvvisamente, nella verde campagna o lungo le dune che costeggiano il mare. Oltre a quella di San Lorenzo, si ammirano anche quelle della Zelanda meridionale o quelle splendide dell'Isola di Møn, affrescate dal pittore Elmelunde, o ancora quelle della penisola dello Jutland.
La loro architettura è caratteristica, semplice ma allo stesso tempo ricca di fascino etereo, i colori sono quelli della calce bianca e dei mattoni rossi del tetto, mentre l'intera struttura è incorniciata da piccole finestre bianche disposte in linea verticale. Vennero costruite durante il XII secolo durante la cristianizzazione del Paese.

Di particolare interesse è anche la Chiesa-fortezza di Thorsager, presso la baia di Århus. Venne edificata nel XIII secolo in un'originale architettura rotonda, l'unica dello Jutland, per uno scopo oltre che religioso anche difensivo.
Del XII secolo sono le Chiese rotonde dell'isola di Bornholm,  a circa 150 km da Copenhagen. In particolare si ammira la chiesa di Østerlars che si sostiene su tre livelli; interessanti si dimostrano anche le chiese di Nylars e di Ols. Se vi trovate ad esplorare quest'isola dal caratteristico paesaggio roccioso, conosciuta come la 'perla del Baltico' per le sue belle spiagge e calete sabbiose, farete sicuramente esperienza della tipica gastronomia locale a base di piatti di mare. Il centro maggiore è Rønne, il capoluogo dell'isola, luogo ideale per hotel o ostelli, o il classico alloggio in fattoria.

Durante il vostro itinerario ciclabile nell'isola di Møn, tra splendide costiere selvagge e vaste aree boschive, troviamo le caratteristiche chiese floreali: la prima, la si incontra dopo aver attraversato fgla strada costiera S59, arrivando nella piazza principale del piccolo borgo medievale di Stege, si tratta di una piccola chiesa in stile gotico del XIII secolo, abbellita da antichi dipinti floreali; la seconda, la troviamo dopo aver percorso circa 4 km in direzione est, è la Chiesa di Kelby conosciuta per la bellezza dei suoi affreschi narrativi del XIII e del XV secolo, opera del Maestro di Elmelunde. Nelle vicinanze, nell'omonimo villaggio, troviamo la chiesa di Elmelunde affrescata dallo stesso pittore, che si apprezza anche nella chiesa di Fanefjord.

Presso il leggendario villaggio di Køge, probabilmente il più antico della Danimarca, a soli 38 km da Copenhagen, nella Zelanda meridionale, troviamo la chiesa di Skt Nicolai Kirke di Køge del XIV secolo, irresistibile nella sua classica linea a pignoni. La sua caratteristica è quella di essere servita da faro per le antiche imbarcazioni danesi. Diverse le opere artistiche presenti al suo interno. Non lontano, lungo la linea costiera meridionale, troviamo al chiesa di Jungshoved, situata presso la  località di Præsto: è conosciuta per l'usuale bianca forma delle chiese danesi e per gli affreschi presenti all'interno.

Tra le più antiche della Danimarca troviamo la chiesa di Jelling, situata a poco meno di 50 km da Koldin e non lontano dal famoso Parco di Legoland. La chiesa è nota in particolare per la presenza delle pietre runiche dei vichinghi, le note pietre di Jelling, oggi parte del patrimonio UNESCO. La chiesa venne edificata nel XII secolo e presenta degli affreschi antichissimi, probabilmente i più antichi del Paese. Interessanti scavi archeologi sono tuttora in atto sotto le fondamenta della chiesa, costruite su un antico tempio pagano.
Nelle vicinanze, nei pressi di Haderslev, troviamo una delle più belle cattedrali della Danimarca, la cattedrale di Haderslev. É questa una bella struttura in mattoni rossi, già in costruzione nel XIII secolo, anno in cui furono costruiti il transetto e la navata centrale. La cattedrale, conosciuta anche per l'organo dall'eccezionale tonalità, è simbolo delle influenze architettoniche dell'Europa centrale e arrivate in Danimarca nel corso della storia, troviamo lo stile romanico della sua struttura principale, ma anche quello barocco della sua cattedra.

In stile gotico è anche la Skt Peders Kirke, la chiesa di San Pietro nota per i suoi affreschi medievali e la chiesa di San Martino, ambedue situate presso la località di Næstved, a sud dell'isola di Zelanda. Nei dintorni, oltre alla Chiesa romanica di Søro che ospita la tomba di Absalon, troviamo una vasta concentrazione di chiese rurali dal caratteristico panorama: sono quelle di Ørslev (imponente e abbellita da vivaci affreschi), di Flakkebjerg (dagli affreschi floreali), di Vester Broby (nota in particolare per l'affresco di alcune scene bibliche), la chiesa romanica di Fjenneslev (edificata ne primo XII secolo dal padre di Absalon), la chiesa di Bjernede (l'unica chiesa rotonda dell'Isola di Zelanda e la meglio conservata della Danimarca).

La cattedrale di Ribe, situata nell'omonima località dello Jutland sud-occidentale, è conosciuta in particolare per il suo bel portale (raro esempio di scultura romanica) e per gli affreschi medievali e moderni.
Alla cattedrale di Roskilde abbiamo dedicato ampio spazio nella sezione dedicata alla città, antica capitale della Danimarca. Iscritta nella lista UNESCO come patrimonio dell'Umanità, si presenta al visitatore in tutta la sua gloriosa architettura romanica, al suo interno si ammirano le tombe dei reali danesi tra cui quelle di Margherita I e Cristiano IV e Federico V di Danimarca.
La cattedrale di Viborg merita anch'essa una citazione di rilievo, la si ammira in particolare per la sua imponenza paesaggistica, immersa nel verde del centro di Skt Mogen Gade, a Viborg. Al suo interno si ammirano la cripta dell'originale santuario romanico del XIII secolo. V

La chiesa di Vor Frue Kirke (Nostra Signora di Kalundborg) sempre nelle vicinanze di Roskilde, si fa ammirare per la sua curiosa forma che ricorda le chiese bizantine: venne costruita nel 1170 da Esbern Snare della famiglia di Hvide, con una struttura a forma di croce greca e con cinque torri ottagonali a cui è stato dato il nome di alcune sante. Al suo interno si ammira in particolare la Pala dell'altare in stile barocco. Nei dintorni di Kalundborg si ammirano inoltre alcune chiese rurali molto belle e interessanti, come quelle di Bregninge che si distingue per il suo colore rosso acceso, di Ubby e di Viskinge.

Nella regione di Skaken, oltre alla leggendaria chiesa insabbiata di San Lorenzo (sopra menzionata), troviamo anche la chiesa di Sæby, conosciuta per i suoi allegorici affreschi tardo-medievali, di particolare interesse si dimostrano gli affreschi floreali del Giudizio Universale. Sempre all'interno si ammirano inoltre l'altare e la scultura in legno della Madonna con Bambino di Claus Berg.
Non lontano da Viborg, nella Penisola di Salling, consigliamo di visitare la chiesa romanica in pietra di Sahl, nota oltre che per gli affreschi, anche per il bel altare in rame cesellato e in oro incastrato su un'antica quercia, finemente lavorata da antichi artigiani.

Durante le vostre esplorazioni troverete numerose chiese sparse qua e là  per la campagna o immerse nelle vie delle città danesi; visitatele, rimarrete sorpresi da tanta semplice sacra bellezza.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Articoli più letti

Voli economici per la Danimarca seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...