Arte e Cultura in Danimarca

I danesi e la moda

I danesi e la modaI danesi amano chiaccherare nei cafes e nei bar, tra amici o semplicemente in compagnia di un libro. Questo accade in particolare la mattina, o durante le ore libere, dal lavoro e dagli impegni della famiglia. Una tendenza tutta nordica, una moda che crea una vasta possibilità di incontri e verifiche sociali.

Così mentre ci si rilassa in un caffe letterario di Copenhagen, ci si ritrova ad osservare la gente danese che attiva passeggia lungo il corso principale di Strøget, la lunga strada pedonale di Copenaghen che collega Kongens Nytorv alla Piazza del Municipio (Rådhuspladsen). Tra i passanti non si individua una moda prevalente, una moda che sottolinea la tendenza dei dei vari Barbour, Monclair, borsettine, gonnelline o occhialoni over-size.  La moda danese non si avverte e non viene esibita, ci permettiamo di dire, come accade in Italia.

In Danimarca la moda la intravedi con intelligenza, nei piccoli accessori e nei modi di vivere, oppure nello stile personale del popolo danese. In Danimarca, come nella maggior parte dei paesi nordici, ci si sente liberi di dire ‘ci si veste come si vuole’. Al contrario di nazioni come quella italiana, il popolo danese è un popolo sicuro di se, che non ha bisogno di apparire e usare chissà quale espediente alla moda per essere accettato dal gruppo sociale di appartenenza. Ben altre cose hanno i danesi da rappresentare e esibire, primo tra tutti il proprio carattere individuale, sociale e soprattutto civico.

In Danimarca ognuno si veste come vuole, tanto che nello stesso periodo stagionale troviamo infradito e stivali di pelle, scarpe da ginnastica e tacchi alti. O ancora, in una giornata di pioggia ecco apparire i pratici  stivali di gomma, con tanti colori e disegni spiritosi. Qui, è come se tutto e niente sia alla moda. Allo stesso tempo, le mode diventano non una o alcune, ma tante e interscambiabili.

In tutto questo via vai di pensieri sulla moda danese, ci si accorge che non lontano dal nostro bar-cafe, erge la piazza Kongens Nytorv, sede orgogliosa delle fashion boutique degli stilisti più esclusivi del mondo, Hermès, Armani, Prada, Mulberry, Chanel, Birger Christensen, solo per citarne alcuni. Accanto a questa moda esclusiva, si trovano i quartieri con negozi di tutti i tipi e ovviamente di tutte le mode. Che dire dei negozi di Larsbjørnsstræde? O quelli del quartiere del palazzo reale di Amalienborg? e ancora, cosa raccontare una volta ritornati a casa, dei grandi magazzini sullo Strøget o dei negozi degli  stilisti danesi emergenti in Kronprinsensgad?

La moda danese si arricchisce inoltre di eventi particolari, di sfilate e importanti fiere. In particolare ricordiamo la celebre ‘settimana della moda danese’ di Copenhagen, (nota a livello internazionale come la Copenhagen Fashion Week) dove si possono ammirare le nuove tendenze della moda e le collezioni degli stilisti emergenti danesi. A febbraio e ad agosto, vengono così presentate le collezioni stagionali della moda danese. Collezioni che stanno diventando sempre più di tendenza nella passarella internazionale. L’industria della moda sta sempre più puntando l’occhio sulla Danimarca. Con New York, Parigi, Londra e Milano anche Copenhagen si sta meritando così un sicuro posticino tra le grandi capitali della moda internazionale.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Articoli più letti

Voli economici per la Danimarca seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...