La gastronomia danese

Ricette danesi

Eccovi alcune ricette tipiche danesi, caffè alla danese, polpette di maiale e pastasfoglia (pane di Vienna).

Caffè daneseCaffé alla Danese

Cosa serve
1 tazzina di caffè molto forte - 2 cucchiaini di zucchero - 1 bicchierino di acquavite - 1 cucchiaio di panna montata (il vero caffè alla danese sarebbe con la panna liquida).

Come si prepara
1. Mettete in un bicchiere lo zucchero e fatelo sciogliere con una piccola parte del caffè caldo.
2. aggiungete l'acquavite e il caffè rimanente ancora caldo e mettete un cucchiaio di panna montata sopra, cercando di versare la panna con delicatezza in modo da non far mescolare gli ingredienti tra di loro. 

FrikadellerFrikadeller (polpette di maiale)

Cosa serve
20 fette lombata di maiale - olio per friggere – 1 Kg di patate - prezzemolo tritato - 1 noce di burro – mezzo cucchiaio di farina – latte quanto basta - noce moscata

Come si prepara
1. Friggete la lombata di maiale, tagliata in fette dello spessore di un dito, in olio.
2. Lavate le patate, bollitele in acqua salata e sbucciatele.
3. Preparate la salsa di prezzemolo.
4. Sciogliete il burro in una pentola, aggiungete mezzo cucchiaio di farina e mescolate bene. Continuando a mescolare, aggiungete lentamente il latte.
5. Servite il maiale e le patate accompagnati dalla salsa di prezzemolo tritato. Condite a piacimento con noce moscata, sale e pepe.


Danish Pastry ai frutti di boscoDanish Pastry
Questa ricetta serve per fare 12 paste. E’ stata tradotta dal danese e dunque troverete delle peculiarità (es: peso in grammi, prodotti un po’ strani per noi italiani).

Cosa serve
1. 60 ml di acqua calda
125 ml di latte a temperatura ambiente
1 uovo a temperatura ambiente
350 gr di farina da pane (bread flour, quindi una farina forte, tipo una miscela con Manitoba)
7 g di lievito secco (o 15 di fresco)
1 cucchiaino di sale
25 grammi di zucchero semolato
250 gr di burro non salato, freddo, tagliato a pezzettini

Come si prepara
1. mescolare acqua e latte, aggiungere l'uovo e battere con una forchetta per amalgamare.
2. mettere farina, lievito, sale e zucchero nel mixer ed avviarlo brevemente (deve solo mescolarsi).
3. Aggiungere il burro e ancora mescolare brevemente.
4. Mettere il contenuto del mixer in una ciotola, agiungere velocemente i liquidi precedentemente preparati e mescolare il tutto con le mani o con una spatola. Non lavorare ecessivamente (in pratica dice che ancora si devono vedere delle "strisciate" di burro...).
5. Coprire la ciotola con la pellicola e lasciare in frigo per una notte (o fino a 4 giorni).
6. Passata la notte, tirare fuori dal frigo, lasciare che il composto vada a temperatura ambiente e poi lavorarlo in questo modo: stendere l'impasto in una sfoglia di 50x50 cm, piegarlo in 3, girarlo di 90° e stenderlo nuovamente in una sfoglia di 50x50 cm. Ripetere questo procedimento 3 volte.
7. Avvolgere nella pellicola, e mettere in frigorifero per 30 minuti.
8. A questo punto la pasta si può conservare fino a 4 giorni in frigo, sempre che non abbia già fatto i 4 giorni prima, o si può congelare.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Articoli più letti

Voli economici per la Danimarca seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...